11/03/2019

PERSISTE IL TREND NEGATIVO DEL MERCATO DEGLI ALIMENTI PER ALTRI ANIMALI

Il segmento degli alimenti per altri animali da compagnia è, come negli anni passati, analizzato in relazione agli acquisti rilevati solamente sui tre format della GDO, ovvero Ipermercati, Supermercati e LSP.

Nel 2017 il mercato "alimenti per animali da compagnia" continua ad essere in flessione: con un fatturato di poco più di 15 milioni di euro, ha sviluppato una riduzione delle vendite di -6.1% a valore e -2.8% a volume. I Supermercati, che sviluppano il 56.4% del fatturato, nel 2017 hanno realizzato una perdita a valore del -4.9%.

Gli Ipermercati, che ralizzano il 38.4% del fatturato, perdono il 7.2% a valore. Flessione importante anche per il libero servizio piccolo (-11% a valore). Il segmento principale è quello degli alimenti per uccelli che copre il 38.4% del valore (53.8% dei volumi) e mostra dinamiche negative (-2.8% a valore, -2.3% a volume). Seguono gli alimenti per roditori (28.5% del fatturato e 39.4% a volume) anch'essi in perdita (-6.5% a valore, -5.2% a volume) rispetto allo scorso anno.

Si confermano i trend negativi anche per i segmenti minori - alimenti per tartarughe e alimenti per pesci.

RITORNA